Le due facce del gioco, difendere i preadolescenti dal gioco d'azzardo

Napoli, 03.02.2016

Comunicato stampa

Le due facce del gioco, difendere i preadolescenti dal gioco d'azzardo

Una iniziativa di Acli Napoli e Coordinamento campano contro le camorre

È stato presentato da Acli provinciali di Napoli e Coordinamento campano contro le camorre l'iniziativa "Le due facce del gioco", che prevede la realizzazione di un concorso, aperto agli studenti delle scuole medie dell'area metropolitana di Napoli. I ragazzi potranno proporre elaborati artistici.

Le "facce" del gioco sono due, scrivono gli organizzatori: "Accanto ad una faccia del gioco che è quella del divertimento e della socialità, esiste l’altra faccia del gioco, che è rappresentata dal gioco patologico, una vera e propria dipendenza legata alla natura compulsiva dell’azione ed associata all’incapacità di smettere".

Scuola ed educazione, una assemblea delle Acli a Fuorigrotta

Napoli. Si è tenuto presso gli Scolopi di via Leopardi l'assemblea pubblica dal titolo "La scuola e le sfide educative" promossa dal circolo Acli "Igino Giordani" di Fuorigrotta. L'iniziativa ha visto la partecipazione del presidente provinciale delle Acli partenopee Gianvincenzo Nicodemo, del consigliere alla municipalità di Soccavo - Fuorigrotta Giovanni Banco, dell'assessore regionale Lucia Fortini (istruzione e politiche sociali) e del parlamentare Massimiliano Manfredi.

Inizia l'interlocuzione delle Acli partenopee con i candidati a sindaco di Napoli

Le Acli di Napoli incontrano Antonio Bassolino

Venerdì 22 gennaio inizia il dialogo delle Acli con i candidati a sindaco della città di Napoli

 

Venerdi 22 gennaio alle ore 18.00 si terrà un momento di interlocuzione tra le Acli Provinciali di Napoli e il candidato a Sindaco Antonio Bassolino. L’iniziativa si terrà presso la sede delle Acli di Napoli in via Fiumicello,7.

Antonio Bassolino, 69 anni, già esponente del Partito Comunista Italiano, del PDS e dei DS, aderisce al Partito Democratico. È stato deputato, sindaco di Napoli dal 1993 al 2000, Ministro del lavoro e della previdenza sociale nel primo governo D'Alema dal 1998 al 1999 Dal 2000 al 2010 è stato presidente della Regione Campania.