Lutto nelle Acli di Napoli: è morto Aldo Miglietta

Aldo Miglietta.jpgUn grave lutto ha colpito le Acli di Napoli. Il commissario Vincenzo Menna e tutte le Acli di Napoli piangono la scomparsa di Aldo Miglietta, presidente dell'associazione per un decennio, punto di riferimento per generazioni di cristiani impegnati nel sociale, esempio di passione civile, rettitudine, generosità e si stringono alla moglie Fortuna ed ai figli Matteo e Mariangela.

Aldo Miglietta, originario della provincia leccese, si trasferì a Napoli nel 1965, iniziando un lungo percorso da dirigente nell’associazione dei lavoratori cattolici, nel cui consiglio provinciale ha seduto per ben quarant’anni. Più volte eletto dirigente nazionale e regionale, ha guidato le Acli di Napoli dal 1976 ed il 1986, anni in cui le Acli di Napoli sono diventate uno dei principali punto di riferimento culturale e sociale in città e provincia. Miglietta ha anche guidato la Consulta delle Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Napoli, è stato assessore a San Giorgio a Cremano ed ha guidato una delle prime società miste per la gestione dei servizi sociali in Italia, Città Solidali.

Tante le battaglie portate avanti in quegli anni, in favore della rigenerazione della politica, di un lavoro più rispetto dei diritti delle persone, della pace, della legalità. Sotto l’ala di Aldo Miglietta sono cresciute generazioni di cattolici impegnati nel sociale. Due anni da, nel corso di una commovente cerimonia promossa dalla Fap, il mondo cattolico napoletano si è stretto attorno ad Aldo, già minato dalla malattia, per consegnargli una “stella d’argento per meriti straordinari nel campo dell’impegno sociale” e per ricordare che, nella sua vita, ha sempre incarnato in maniera esemplare le fedeltà delle Acli alla Chiesa, alla democrazia, ai lavoratori.  

“Le Acli di Napoli perdono un faro, uno dei più capaci ed al contempo più generosi dirigenti della propria storia. – è il ricordo di Vincenzo Menna – Aldo aveva una naturale autorevolezza e dialogava allo stesso modo con i potenti e con gli umili. I primi ne ascoltavano i consigli e ne facevano tesoro, i secondi si affidavano a lui come un padre buono, capace di dispensare consigli disinteressati. Ha sempre avuto a cuore i destini dei più deboli, dei lavoratori, dei disoccupati, delle famiglie in difficoltà. La perdita che subiamo tutti è enorme, ma ci consola il fatto che da Aldo abbiamo potuto imparare tanto.” Alla famiglia sono giunte anche le condoglianze del presidente nazionale delle Acli Roberto Rossini e di tutta la presidenza nazionale.

Aclinapoli, a gennaio la presentazione del progetto sul recupero delle eccedenze alimentari

Il 22 gennaio si terà la conferenza di presentazione del progetto sul recupero delle eccedenze alimentari promosso dalle Acli provinciali di Napoli. Dopo un anno di preparazione siamo pronti per mettere in moto il furgoncino, la bicicletta e mettere in funzione i frigoriferi. Le imprese interessate possono scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per richiedere informazioni.

Stay tuned!

Comincia la Scuola di Formazione Socio-Politica delle Acli

Oggi pomeriggio, 1 dicembre 2017, comincia la Scuola di Formazione socio politica delle Acli. Abbiamo scelto di cominciare questa nuova edizione all'interno della Fiera dei Beni comuni del CSV di Napoli con un convegno dal tema "Cibo beni comuni. Lotta allo spreco alimentare: lo stato dell'Arte in Campania" per testimoniare l'impegno delle Acli partenopee su un tema molto delicato come quello dello spreco alimentare. L'importanza di discutere di temi del genere, sta nel fatto che oggi c'è poca consapevolezza di quanto il nostro stile di vita stia danneggiando le risorse della Terra, infatti il 2 agosto abbiamo  ricordato l’«Earth Overshoot Day», il giorno in cui la popolazione mondiale ha consumato tutte le risorse che la Terra è in grado di rigenerare da sola. In pratica oggi per soddisfare i consumi globali  ci sarebbe bisogno di 1,7 Terre. E per soddisfare la domanda degli italiani ci sarebbe bisogno di 4,3 «Italie». 

Acli vuole fare la sua parte. Molti sono i progetti che stiamo mettendo in campo per testimoniare quanto ci teniamo al tema. Oggi il primo passo con un momento di riflessione che tenterà di fare luce sulla normativa italiana e campana in materia. Ci vediamo alle 15,00 sala del Valeriano - piazza del Gesù. 

Scuola di formazione sociopolitica Acli Napoli: in partenza la terza edizione!

programmaSta per cominciare la terza edizione della scuola di formazione sociopolitica delle Acli Napoli "Generare cambiamento nella complessità".

Questa terza terza edizione vedrà un cambio del metodo: più laboratori, meno relatori.
Le sessioni si terranno, di solito ogni 3 settimane, di venerdì, dalle 15.00 alle 19.00 e inizieranno con le attività laboratoriali in gruppo. L'interazione con il relatore sarà aperta e stimolata dal lavoro di gruppo.
La prima e la seconda sessione si terranno il primo dicembre (nell'ambito della Fiera dei beni comuni del CSV) e il 5 dicembre in sede.
Si seguito il programma della scuola e il link per iscriversi.
Vi aspettiamo!

Per iscriversi è necessario compilare il modulo di iscrzione da questo link: Modulo di iscrizione alla scuola di formazione sociopolitica "Generare cambiamento nella complessità"

 

Il programma della terza scuola di formazione sociopolitica

01 Dicembre 2017 (convegno)

Ore 15.00 - 18.00
Cibo bene comune. La lotta allo spreco: lo stato dell’arte in Campania Nell’ambito della fiera dei beni comuni del Csv Napoli

5 Dicembre 2017 
Presentazione scuola; Prima sessione laboratoriale sulle eccedenze alimentari

12 gennaio 2018
Mafie e criminalità economica. Dallo stragismo degli anni ‘90 ai giorni nostri

9 febbraio 2018
La città di Napoli tra disuguaglianze sociali e voglia di coesione

02 Marzo 2018
Attivare cittadinanza, promuovere risposte di e con persone disabili e loro famiglie

6 aprile 2018
Cambiamenti climatici e rotte migratorie

20 aprile 2018
Il mondo dell’educazione negli anni della crisi

11 maggio 2018 (convegno)
Ri-forme della rappresentanza, crisi della rappresentazione

15 giugno 2018
Ripartire dal Mediterraneo per fondare l’Europa

6 lug 2018
Oikonomia. Giustizia delle norme che regolano la casa